Guida alle Scommesse Sportive

Le scommesse sono una delle attività di svago più popolari nella storia dell’uomo.
Ne parlano anche la storia e la letteratura, evidenziando che sin dall’inizio dei tempi conosciuti il gioco d’azzardo fa parte dell’istinto umano nel desiderare di rischiare possedimenti (oggetti e soldi) nella speranza di sfidare la sorte ed eventualmente vincerne di più. Uno scrittore disse che “i soldi vinti sono più dolci dei soldi guadagnati”.
Ecco dunque che con un piccolo sforzo il benessere di una persona può essere incrementato da dei dadi o da una carta. Cosi come anche diminuito in caso di scommessa sfortunata, il passo é breve. 

Non per niente il gioco d’azzardo è definito come un’attività che porta automaticamente al rischio di soldi o di qualcosa di valore a fronte di un evento incerto (la scommessa), il tutto solamente per incrementare il proprio benessere monetario o di proprietà. In ogni scommessa esistono la somma rischiata (puntata) e il ritorno (le quote). Con un semplice calcolo si possono esercitare i benefici di piazzare una scommessa proficua, optando per una puntata moltiplicata per le quote. Tutte le forme di scommessa sono basate su questa semplice relazione.

Non tutti, però, sono a favore del gioco d’azzardo. Per alcuni critici, infatti, si tratta si un argomento tabù ed alcune culture e religioni lo vietano. Il problema legato al gioco d’azzardo esiste ma è sicuramente messo in evidenza più per una questione morale che per l’attività in sé. Le scommesse, infatti, altro non sono che un’attività commerciale praticata in tutto il Mondo che dà lavoro a molte persone e produce significanti introiti. La crescita di Internet ha reso i mercati delle scommesse più globali ed il settore è diventato, cosi, più regolamentato e controllato.

Studiamone insieme ogni dettaglio nei paragrafi di seguito – ricordati che trovi approfondimenti sui bookmakers aams attivi su mercato Italiano nelle altre pagine dei sito. Buon Divertimento!

1

Contenuti

1. Come scommettere
2. Tipi di scommesse
3. Quote spiegate
4. Matematica semplice
5. Scommettere su sport specifici
6.
Trading e Arbitrage
7.
Informatori
8.
Gestione del capitale
9.
Comparazione delle quote
10.
Conclusione

Come scommettere

Come anticipato, le scommesse altro non sono che un rischiare qualcosa in ritorno di un’eventuale vincita maggiore.
I giocatori valutano le possibilità che qualcosa accada e, se possono scommettere a quote migliori, piazzano una scommessa. I bookmakers aams 2017, cosi come i proprietari dei Casinò, forniscono ai giocatori d’azzardo e agli scommettitori tutti i mezzi per puntare e giocare online, prendendosi però allo stesso tempo una “fetta” del premio per incrementare il proprio budget. Il ‘banco’ avrà sempre un margine matematico, questo fornisce decisamente un incentivo a continuare ad investire nelle infrastrutture per le scommesse ed i giochi on e offline.

 

2
Come funziona? Un giocatore richiederà generalmente di poter fare una puntata per poter procedere con una scommessa. Questo perché in alcuni casi esistono scommesse a credito, in altri le scommesse sono possibili con del denaro o dei fondi già presenti su un conto bancario. I debiti di gioco non sono coperti dalla legge quindi un elemento di fiducia è sicuramente fondamentale e coinvolto. In passato le scommesse tradizionali venivano saldate con una stretta di mano ed un accordo “tra gentiluomini”, al giorno d’oggi invece i grandi scommettitori (soprattutto nelle corse italiane) consolidano la scommessa e l’eventuale vincita anche solo con un cenno della testa. 

Esistono differenti forme e modalità di scommesse online: le più comuni sono effettuate con un “facilitatore”, ad esempio il proprietario stesso di un portale di gioco online, meglio conosciuto come bookmaker. Lo scambio di scommesse ha portato questo concetto ai livelli moderni e lo scambio di bookmaker ha messo insieme gli scommettitori che vogliono piazzare una giocata ed altri che vogliono accettare una scommessa.  

Ci sono molte forme di scommesse ma quella che ha portato alla crescita enorme del sistema è stata la scommessa sportiva. Canali sportivi dedicati ed una profonda informazione online hanno promosso il gioco d’azzardo sugli eventi sportivi come un’interessante attività di svago. Le scommesse Live sono ora possibili su migliaia di eventi, dando ai giocatori l’opportunità di scommettere spesso e in poche frazioni di secondo. Le scommesse Live sono pubblicizzate largamente nei media e sono ora diventate un’attività più accettabile.

Le scommesse sono diventate più regolamentate ma anche molto più diffuse nei paesi tradizionali delle scommesse come l’Italia. Poco meno di 20 anni fa gli uffici di scommesse con licenza non potevano aprire la sera o alla Domenica. L’internet ha cambiato il mercato ma una qualsiasi strada principale in Italia ha ancora la propria agenzia di scommesse. L’industria è cambiata più dall’inizio del millennio che nei precedenti cento anni.  

Tipi di scommesse

Le scommesse hanno varie forme e i vari paesi offrono modi diversi di piazzare una giocata. Comunque sia, i tre metodi principali di scommessa sportiva sono descritti di seguito:

Tradizionale

Prima dell’avvento di Internet e di una maggiore copertura live degli sport in tv e da pc, una scommessa veniva piazzata da un operatore immediatamente prima di un evento. Una volta conosciuto il risultato dell’evento, il bookmaker provvedeva a verificare chi fosse vincitore e chi invece fosse perdente nella semplice equazione di puntate moltiplicate per le quote. In tutti i casi la puntata è restituita come parte delle vincite.

3

Sempre in passato, in Italia, la forma più popolare delle scommesse tradizionali prediligeva le corse dei cavalli. Oggigiorno, invece, seppur gli impianti delle corse in Italia mantengano ancora la tradizione secondo la quale gli operatori controllano il tracciato e mostrano le quote sulle corse, le scommesse sportive (anche sugli sport di nicchia) sono la forma di gioco d’azzardo più seguita. Si scommette pagando in denaro e in caso di vittoria il giocatore viene pagato/ricompensato immediatamente, naturalmente prima della corsa successiva. Gli scommettitori possono quindi giocare sulle quote al momento della giocata o prendere le quote iniziali che sono le quote che si applicano quando parte la corsa.   

I mercati di scommesse sui tracciati italiani sono quelli base e tradizionali, le quote sono calcolate fondamentalmente su domanda ed offerta. Questo tipo di negoziazione ha creato nel tempo lo standard per le agenzie e tutta l’industria, un processo sotto minaccia a causa delle scommesse online da remoto. È ora possibile influenzare tutto quello che è importante in una corsa delle quote da posti remoti e attraverso gli operatori online. Il vecchio stile delle scommesse sui cavalli potrebbe presto sparire anche se è una delle attrazioni alle corse di cavalli in Italia.

Il modello per scommettere prima dell’avvento di Internet era basato su scommesse a quota fissa e questo ancora avviene online. Diversi paesi e giurisdizioni gestiscono le quote in maniera differente ma il principio di base è sempre lo stesso: le quote riflettono la probabilità percepita sull’avverarsi o meno di un certo evento e i giocatori poi decidono se desiderano piazzare una scommessa. Le quote solitamente sono fisse ma allo stesso tempo soggette ad una fluttuazione in base alla giocata scelta ed alla natura dell’evento.

L’arte del bookmaker rispecchia sicuramente l’abilità di offrire quote che possano attrarre gli scommettitori così che il bookmaker stesso possa vincere qualcosa a priori, indipendentemente dal risultato finale. I margini di giocata sono scritti nelle quote ma questo è uno scenario ipotetico visto che le scommesse possono essere piazzate su un limitato numero di risultati. Questo significa che il bookmaker potrebbe dover pagare la maggior parte delle giocate prese o in alcuni casi nessuna. Anche se la matematica è in suo favore un bookmaker avrà più risultati desiderabili di altri a seconda della reazione del mercato ai suoi prezzi non è perfettamente pilotata. I clienti potrebbero sentire le quote in offerta sono migliori delle probabilità e il cambiamento delle quote non scoraggerebbe altre scommesse. Alcuni tifosi sportivi scommettono sulla propria squadra ciecamente senza pensare alle quote.  

Scambio

La scommessa di scambio è basata sul principio di raggruppare gli scommettitori che vogliono piazzare una scommessa a favore di un certo evento, assieme ad altri che invece puntano al sfavore. Questa tipologia di scommessa è anche conosciuta come scommessa (ed uno scambio) alla pari dato che la transazione è tra individui e non tra individuo e bookmaker.

4

Betfair, ad esempio, ha dominato il mercato dello scambio fino dal 2000 circa, ancora oggi domina sul mercato dello scambio rispetto alla concorrenza. La compagnia ha introdotto il concetto di bancare (prendere) una giocata alle scommesse tradizionali. L’individuo può assumere il ruolo di scommettitore o del bookmaker piazzando o bancando una scommessa. Betfair ed altri scambi hanno messo in piedi il meccanismo che scommette sugli incontri e banca le scommesse. Queste giocate sono abbinate a quote che sono accettabili mutualmente per lo scommettitore ed il banco.

La chiave per uno scambio di successo è la liquidità che è la somma di denaro scommessa nel mercato. Una delle ragioni per le quali i contendenti di Betfair non hanno avuto successo come il leader del settore è la mancanza di liquidità. Betfair sono fidati nel settore delle scommesse di scambio quindi i clienti scommetteranno nei loro mercati e questo creerà liquidità. Un considerevole numero di scommettitori e banchi significano che le scommesse saranno più facili da abbinare il che incrementa l’efficienza dello scambio. Le giocare possono essere completamente o parzialmente abbinate o non abbinate. Quest’ultimo tipo di giocata può essere cancellata o lasciata sul mercato finché non sarà abbinata ad un prezzo accettabile.

I bookmaker di scambio non fanno soldi dai margini delle scommesse ma attraverso le commissioni. Essi tassano vari tipi di commissione su una scala a scendere il che significa che i clienti con le puntate più alte pagheranno meno commissioni. I bookmaker di scambio non hanno interesse nel risultato dell’evento visto che i loro clienti avranno preso e bancato tutte le eventualità. Lo scambio guadagna commissioni basate sulle scommesse e non sul risultato di un evento. Questo tipo di bookmaker media le scommesse e sono pagati per sistemare il meccanismo e l’infrastruttura.   

Le scommesse di scambio si prestano bene alle scommesse Live. I mercati sono costantemente aggiornati sia prima dell’incontro che in Live. Le quote oscillano il che significa che scommettitori e banchi possono chiudere una posizione favorevole o chiudere le scommesse per minimizzare le perdite. Se il mercato va a loro favore essi possono garantire un profitto prima che la giocata termini o se il mercato gli va contro essi possono limitare le perdite potenziali. Sport come il calcio e il tennis si prestano alle scommesse di copertura a causa dei risultati oscillanti.

Sempre Betfair, ad esempio, offre la più vasta gamma di sport, leghe e mercati online. Se c’è una richiesta percepita per un mercato Betfair fornirà l’opportunità per giocatori e banchi di scommettere. Essi non chiedono commercianti perché il mercato determina i cambiamenti di prezzo. I maggiori eventi sportivi hanno una grande somma di liquidità il che significa che le scommesse sono più facilmente abbinabili. Le giocate abbinate da entrambi i lati di un mercato sono la maggior attrazione di uno scambio sugli altri tipi di bookmaker che tradizionalmente accettano solo scommesse. Le scommesse di scambio hanno condotto a scommesse più sociali ed incontri tra giocatori e banchi.

Spread

Le scommesse spread sono basate sul principio che gli scommettitori vincano di più quanto più hanno ragione e perdano di più quanto più hanno torto. Le scommesse spread sono stato uno dei mercati in maggiore crescita in Italia negli ultimi 30 anni. Le stime suggeriscono che ci sono oltre un milioni di scommettitori spread in Italia. Le scommesse spread sono regolamentate dall’Autorità dei Servizi Finanziari. La funzione unica più importante di questa forma di gioco è che le perdite possono essere più alte della somma scommessa.

La precisione della predizione determina il ritorno da una scommessa spread ma anche la perdita potenziale perciò i nuovi clienti devono stare attenti quando iniziano a scommettere in questo modo. Il nome dell’attività è derivata dallo spread che è una gamma di risultati e i clienti scommettono sul fatto che il risultato sia superiore o inferiore allo spread. I prezzi sono espresso in una gamma perciò i bookmaker spread possono guadagnare un profitto sia che il risultato sia superiore allo spread sia che sia inferiore.

Gli operatori spread fanno soldi dal bilancio delle uscite e i fondi ricevuti dai giocatori contraddittori- In qualsiasi mercato ci saranno venditori e compratori e il prezzo al quale le transazioni si avviano determina i profitti dei bookmaker o le perdite derivanti dal risultato di un evento. Le scommesse spread si prestano alla copertura live degli eventi sportivi. Un compratore può vendere ad un prezzo vantaggioso e un venditore può comprare quando gli eventi sembrano dire che le quote sono a suo favore. Le posizioni possono essere chiuse prima che la scommessa scada per garantire un profitto o minimizzare una perdita. In questo rispetto le scommesse spread sono più simili alle scommesse di scambio che a quelle tradizionali.

Le scommesse spread sono attraenti per i clienti quando c’è un grande favorito in un incontro che attirerà la maggior parte delle scommesse. L’introduzione di uno spread applica un handicap che attrae due flussi di denaro sul favorito e sul perdente. Le forze del mercato determinano il movimento dello spread. I compratori muoveranno lo spread in alto mentre i venditori lo faranno scendere. Il bookmaker spread cerca di bilanciare i lati dello spread per poter guadagnare profitti dalla commissione.  

Gli scommettitori spread comprano o vendono in base alla loro percezione del risultato preferito di un evento. I compratori credono che il totale finale sarà maggiore dello spread e i venditori pensano che il totale finale sarà inferiore allo spread. Quando ci sono più compratori che venditori il prezzo (lo spread) crescerà. Quando ci sono invece più venditori che compratori il prezzo (lo spread) diminuisce. I mercati spread sono puramente basati sulle leggi della richiesta e l’equilibrio tra compratori e venditori rendono il prezzo equilibrato a sua volta.

Le scommesse spread sono popolari sugli eventi sportivi e sui mercati finanziari. Il concetto è derivato dai mercanti di Milano che scommettano sui movimenti dei prezzi sulle azioni e i prodotti. Il calcio si presta allo spread perché i clienti possono scommettere che il numero di gol sia maggiore od inferiore allo spread ed altri eventi più comuni come gli angoli e i marcatori. Le scommesse spread finanziarie possono essere più volubili e le perdite sono determinate dai movimenti dei prezzi infatti si può impostare un margine massimo di perdità una volta che un tale prezzo specificato è raggiunto.

Quote spiegate

Le basi di qualsiasi forma di scommessa sono le quote o i prezzi su qualcosa che sta succedendo o non succedendo. Nelle scommesse di scambio il prezzo del banco è sempre maggiore del prezzo d’uscita. Le quote che possono essere prese per qualcosa che succede sono minori delle quote che possono essere offerte che qualcosa non succeda. Le quote dello spread sono in una gamma altrimenti i compratori pareggerebbero i venditori mentre le quote tradizionali sono espresse come una valuta e la decisione per il cliente è di piazzare una scommessa o no. La competizione significa bookmaker che possono offrire leggere variazioni di quota ma generalmente le quote d’uscita seguono uno standard d’industria.

5

 

Le quote disponibili sul risultato di un evento sportivo riflettono le quote che il compilatore crede siano le probabilità che qualcosa accada. Il ‘book’ è fatto per attrarre livelli di scommesse su differenti risultati così che il bookmaker non ci rimetta. L’operatore ha margini a suo favore e i clienti pagano per il privilegio di scommettere accettando questi margini. Una ruota della roulette è stata costruita nel profitto così che il banco vincerà sul lungo tempo e questa è la teoria applicata con le quote delle scommesse. I margini di percentuale matematici sono scritti nelle quote e l’abilità di un bookmaker consiste nel garantire un bilancio vincente mentre si attira l’interesse dello scommettitore e la rotazione.

Le scommesse sono basate sull’unità della puntata e le quote. Una scommessa a soldi pari raddoppierà i soldi di un cliente se la scommessa sarà vincente. Le quote sono espressa a contro-quota quando la probabilità è vista come più del 50/50 e favorevoli quando un risultato è percepito che possa uscire piuttosto che no. Più grandi sono le quote minori sono le possibilità che qualcosa accada. I bookmaker pagheranno di più le quote alte ma meno frequentemente. Essi pagheranno meno una quota minore ma più spesso. L’obiettivo dei bookmaker è di pagare qualche vincita ma meno delle puntate. I bookmaker non riusciranno sempre a centrare questo obiettivo ma una giornata di successo può coprire più del dovuto.

Matematica semplice

Dieci euro piazzati su una quota di 5/1 su una scommessa vincente faranno tornare 60€ (cinque moltiplicata per uno più uno). Dieci euro piazzare su 1/2 fanno ritornare 15€. Dieci euro piazzati su una scommessa perdente non faranno tornare nulla e il bookmaker si terrà la puntata. Una scommessa da 10€  venduta a 100 che entra a 90 porta 100€. Una scommessa da 10€ comprata a 100 che entra a 110 riporta 110€. Una scommessa da 10€ venduta che viene a 110 porta ad una perdita di 110. Una scommessa da 10€ comprata a 100 che arriva a 90 porta ad una perdita di 100€. Le quote attraverso i diversi modi di scommettere possono essere in fattori frazionali (5/1) o fattori decimali (6.0). Le quote frazionali puntano sul secondo elemento della quota e le quote decimali mostrano il ritorno includendo la puntata.

Scommettere su sport specifici

Calcio

Il calcio è lo sport più popolare tra le scommesse sportive in tutto il globo e per uno qualsiasi di questi incontri ci sono questi mercati principali:

  • 90 minuti 1X2
  • Entrambe le squadre segnano un gol
  • Totale dei gol segnati
  • Risultato esatto
  • Numero di gol over/under
  • Primo Tempo/Finale
  • Marcatore
  • Marcatore vincente
  • Numero di cartellini
  • Numero di angoli
  • Handicap
  • Gol pari o dispari
6

 

Corse dei cavalli

Tradizionalmente le corse dei cavalli erano il principale mezzo delle scommesse sportive nelle agenzie di scommesse in Italia ed è ancora importante nonostante la crescita delle scommesse sportive. I tipi principali di scommesse sono le seguenti:

  • Vittoria
  • Ogni corsa
  • Solo piazzata
  • Previsione diretta
  • Previsione al contrario
  • Tris
  • Prima/Dopo
7

 

Tennis

Le scommesse sul Tennis sono cresciute negli ultimi anni principalmente come risultato delle scommesse online e Live. I mercati più popolari sul tennis sono i seguenti:

  • Scommessa sull’incontro
  • Scommessa sul set
  • Risultato esatto del primo set
  • Handicap dei game
  • Vincitore del set
  • Game totali
  • Game totali pari o dispari
  • Maggior numero di ace
  • Maggior numero di doppi falli
  • Risultati prima/dopo

8

 

Golf  

Il golf è sempre stato uno sport popolare nelle scommesse ma l’interesse è in qualche modo diminuito. Altri sport offrono un riscontro più veloce di opportunità di scommesse ma i seguenti mercati sul golf ancora offrono un buon ritorno:

  • Vittoria
  • Ogni percorso
  • Leader del primo giro
  • Punteggio vincente
  • Margine di vittoria
  • Scommesse sull’incontro a 18 buche
  • Scommessesull’incontro a 72 buche
  • Se fare il taglio o no
  • I migliori giocatori da specifiche nazioni e continenti

9

Cricket

Il cricket è seguito con passione in Asia e Australasia e le scommesse riflettono questo interesse. I mercati più popolari nelle scommesse sul cricket sono i seguenti:

  • Vince l’incontro
  • Miglior battitore per squadra e dell’incontro
  • Miglior lanciatore per squadra e dell’incontro
  • Punteggio più alto nei primi sei coperti
  • Maggior numero di sei
  • Maggior apertura di collaborazione
  • Mezzo secolo nell’incontro
  • Secolo nell’incontro
10

 

Rugby (lega e union)

I due codici di rugby attraggono tanto interesse nelle scommesse in questi mercati:

  • Vince l’incontro
  • Punti totali
  • Marcatore del primo tentativo
  • Prima giocata vincente
  • Handicap
  • Risultato del primo tempo
  • Numero di tentativi
11

Trading e Arbitrage

Il trading e l’arbitrage riguardano il prendere vantaggio di un margine con le quote. Il trading non è scommettere ma piuttosto è piazzare giocate e contro giocate per assicurarsi un profitto da una posizione di vantaggio o minimizzare le perdite. Alcuni mercanti proveranno a far soldi su qualsiasi incontro di calcio o corsa dei cavalli che guardano. Questo tipo di scommettitore sta cercando fondamentalmente di fare soldi e non cerca di seguire solo per svago.

Il principio dietro il trading è di piazzare una scommessa di copertura a quote più alte di quanto sia una scommessa bancata. Questa strategia è conosciuta come comprare a poco, vendere a tanto e include anche il processo opposto di bancare a quote basse e rientrare a quote maggiorate. Il backing è piazzare una scommessa sulla convinzione che qualcosa accadrà quando il banco sta accettando scommesse sulla premessa che qualcosa non accadrà. La teoria è ben fondata ma un esempio della vita reale da un evento sportivo aiuterà a rendere il processo più chiaro.

I tornei di golf forniscono buone opportunità di di trading grazie alle fluttuazioni nei punteggi e le quote oltre i quattro giorni e i quattro giri. Un giocatore fantastico potrebbe iniziare un torneo in modo brutto e far andare alla deriva la scommessa. I banchi possono allora piazzare una contro scommessa a quote più alte di prima sull’offerta e garantirsi un profitto. Un outsider potrebbe finire con un punteggio basso al primo giro e il premio s’abbasserebbe. I banchi possono quindi piazzare una contro scommessa a quote più basse di quelle di apertura per assicurarsi un profitto qualsiasi sia il risultato finale.

I mercanti stanno cercando di stabilire una posiziona priva di rischi garantendo un profitto da un libro tutto verde. Su Betfair le figure in verde indicano un’opzione che sarà redditizia mentre il testo rosso indica uno scenario perdente. I mercanti stanno provando ad eliminare i numeri rossi per vincere denaro comunque vada il risultato. L’evento deve andare in loro favore con omaggi nel segnare in ordine per far sì che questo sia possibile.

Questa strategia può essere ad alto rischio perché i mercanti possono ricevere anche le cose sbagliate che facciano muovere le quote contro di loro. Betfair ed altri scambi offrono molte opportunità di trading ma un’inaccurata valutazione di come un evento sportivo si sviluppa il che significa che potrebbe non esserci un’opportunità di assicurarsi una scommessa con profitti sicuri. In questo caso un mercante deve decidere quando limitare i danni di una posizione perdente e chiudere la scommessa.

Un’altra strategia è di provare ad anticipare come il mercato si muoverà per creare una situazione senza rischi. Bancare e coprire implica molti clienti a competere tra di loro. Per definizione le scommesse a pari significa che per ogni vincitore deve esserci un perdente. Se ci sono più banchi allora le quote di copertura saranno più brevi e se ci sono più compratori le quote aumenteranno. I mercati di scambio sono perfettamente competitivi e un buon mercante cercherà di trarre vantaggio dai cambiamenti e le fluttuazioni.

Un mercante proverà a fare molte meno trattatice rischiose per costruirsi un fondo di scommesse. Vincite modeste si accumulano e ci sono numerose possibilità di mercanteggiare su un evento sportivo. Un trading efficace richiede il maggior numero di attrezzatura tecnologica disponibile e una veloce connessione ad internet. I mercati sportivi possono cambiare velocemente e ci saranno sempre mercanti che cercano di avvantaggiarsi sui ritardi di tempo e le connessioni lente. A nessuno piace perdere una trattativa a causa di un equipaggiamento inefficiente e la frustrazione può influenzare altre decisioni di trading.

Un aspetto del trading è nell’identificare le opportunità di arbitrage. Esse capitano quando c’è uno squilibrio tra le quote che sono disponibili sullo stesso evento ma da fonti diverse. Nelle scommesse sportive questo significa essere abili nel coprire una squadra a quote che sono maggiori di alcune quote di copertura. Le contro scommesse devono essere piazzate in questi mercati quasi allo stesso tempo visto che spesso c’è solo una piccola finestra di opportunità per sfruttare un arbitrage.

Questo è possibile piazzando scommesse con un bookmaker ed uno scambio. La variazione potrebbe essere marginale e non durerà molto perché il peso del denaro negherà questa operazione. Le contro scommesse devono essere piazzate velocemente perché un lato della transazione potrebbe non essere possibile al prezzo favorevole una volta che il divario è stato chiuso dalle forze del mercato. Ci sono anche opportunità di arbitrage tra diversi mercati e scommesse accorte creeranno una situazione libera da rischi. Comunque sia, questo tipo di trading è vantaggioso solo con rapide decisoni ed un equipaggiamento veloce.

Informatori

Le scommesse attraggono una moltitudine di informatori, soprattutto nelle corse dei cavalli. Galoppo e Trotto è la rivista del settore in Italia e contiene consigli giornalieri degli informatori. Per avere dello spazio nel giornale un informatore deve provare le proprie scommesse il che coinvolge informare la persona responsabile che monitora le prestazioni prima che l’evento avvenga. Questo significa che i servizi dell’informatore che sono pubblicizzati dalla stampa hanno un egregio record di vittorie provate. Molti informatori di corse suggeriscono informazioni interne e molti ex fantini hanno iniziato a prestare servizi da corsa.

C’è un imponente mercati per i dati del clienti e listi di nomi specifici, indirizzi ed email che possono essere comprate da una lista di agenti. Gli individui che hanno espresso un interesse nelle scommesse o nelle corse saranno portati su molte liste che sono scambiate su mercato di lista. I dati personali sono una merce valutabile con attenzione visto che le scommesse sono come le emozioni. I servizi di consigli rispecchiano anche lo stile di vita degli informatori che vendono i propri suggerimenti. Alcuni informatori offrono una prova gratuita della durata massima di 3 mesi per convincere i potenziali clienti che loro hanno informazioni che danno profitto e per le quali vale la pena pagare.

La crescita di internet ha dato il via alla crescita di molti servizi di informatori online. Alcuni sono gratuiti ma generalmente c’è una sottoscrizione mensile con sconti per piazzare ordini a lungo termine. Come in ogni altro settore, internet non è sorvegliato per monitorare i servizi relativi alle scommesse. Questo significa che ci sono molti servizi d’informatori online non fidati. Comunque sia, siti indipendenti di recensioni controllano le prestazioni dei servizi di scommesse e raccomandano quale servizio provare e quale evitare. Per certi versi internet ha reso più controllato l’ambiente degli informatori. È più facile ora eliminare gli informatori scarsi e scegliere un servizio migliore da pagare e seguire.   

Gestione del capitale

Uno degli aspetti chiave delle scommesse è la gestione del capitale e tenere un archivio. Scommettere dovrebbe essere preso come un divertimento e al giorno d’oggi come un momento sociale e riguardo l’impegno. Comunque sia, ci vuole poco investimento di tempo per controllare le puntate e archiviare le scommesse. È comune la tendenza a sottovalutare le perdite e sopravvalutare le vincite. Terene traccia della prestazione e delle puntate può aiutare a prevenire lo sviluppo di problemi. Nessuno vuole perdere consistentemente quindi è meglio gestire il capitale e monitorare i risultati per mantenere tutto in ordine.

La maggior parte degli scommettitori a tempo libero giocheranno solo coi soldi che possono permettersi di perdere. Le scommesse sono un’ attività di svago e il costo va aldilà dei soldi ai bookmaker. Comunque sia, è un passatempo unico che può portare più soldi di quelli con cui si è partiti. Apparentemente qualcosa come il 2% degli scommettitori sportivi vince costantemente nel tempo. Ciò significa che il 98% dei giocatori stanno mettendo più soldi di quelli che riescono a vincere. Questo non sarebbe un problema per la maggior parte ma conoscere le scommesse positive e negative limiterebbe le perdite.

12

Il problema del gioco d’azzardo esiste ma le compagnie di scommesse sono ora più consapevoli e responsabile sotto questo punto di vista. Anche se le scommesse possono causare dipendenza ci sono molte organizzazioni d’aiuto. In Italia ci sono state molte pressioni politiche per intervenire al riguardo così che le compagnie hanno dovuto agire. Un gruppo degli operatori più importanti hanno messo su un indirizzo per i problemi del gioco d’azzardo. La televisione e la stampa evidenziano il problema potenziale con delle pubblicità e l’industria intera ha preso seriamente i rischi del gioco d’azzardo.

Alcuni scommettitori lavorano sulla base dei livelli di puntata secondo i quali la somma scommessa è consistente e non fluttua dopo una striscia vincente o perdente. Una scommettitore amatoriale può piazzare 10€ su un cavallo o su incontro di calcio ogni fine settimana e non incrementerà o diminuirà la somma dopo una striscia di vittorie o perdite. L’unità di puntata è fissa e rientra in un capitale. Comunque sia, questo approccio non massimizza una striscia buona o minimizza una cattiva. Questa è conosciuta come una strategia a livelli di puntata.

È nella natura umana volere scommettere di più durante una buona striscia. Uno scommettitore è più vulnerabile dopo una grande vincita. Apparentemente scommettiamo con meno giudizio quando stiamo giocando coi soldi vinti dai bookmaker. Questo approccio è una derivazione di una precisa strategia di puntate. In questo caso un giocatore può investire il 10% del suo conto su ogni giocata. Man mano che il conto cresce l’attuale unita di scommessa cresce allo stesso tempo. Man mano che il conto diminuisce la puntata diminuisce allo stesso modo. In effetti questa è una rete sicura contro una striscia perdente e contemporaneamente un modo per avvantaggiarsi dei buoni risultati.

La matematica in questo caso è piuttosto semplice se si lavora su base di percentuali del conto per una puntata. Se la porzione da essere rischiata è del 10% a scommessa su conto di 100€ allora si giocheranno 10€, la scommessa da un conto da 90€ sarà di 9€ e la puntata da un conto di 110€ sarà di 11€. Questa strategia richiede il tracciamento dei risultati per monitorare la crescita del conto.L’archivio può essere tenuto per sport o tipo di giocata e differenti strategia di puntata possono essere usate. Scommesse grandi e rare su una selezione di prezzi minori possono essere più indicati di un approccio più piccolo su scommesse regolari a selezioni più grandi di giocate.

Comparazione delle quote

I bookmaker competono su un numero di cose ma principalmente sui prezzi, come i negozi nelle vie principali. Quelli che fanno le quote possono osservare o i passivi possono essere pesati su un’area e questo si rispecchia nelle quote da offrire per ogni evento da scommettere. Se ogni bookmaker offrisse le stesse quote su ogni mercato sarebbe noioso e toglierebbe la possibilità di far spese in varie parti. Quando di spendono soldi a tutti piace trattare e credere di aver strappato un buon prezzo. Le informazioni che gli scommettitori usano devono essere precise e aggiornate per far sì che si stia un passo avanti ai movimenti delle quote e le fluttuazioni.

13

Le quote hanno una costruzione nel margine del profitto per i bookmaker che può essere una qualsiasi tra l’1% e il 50%. Queste figure si pareggiano ad un profitto teorico da 1€ ogni 100€ a 50€ ogni 100€ scommessi. Questi numeri sono solo teorici visto che il libro mastro sarà raramente bilanciato perfettamente visto che il banco vincerà comunque vada l’evento. La maggior parte dei bookmaker saranno misurati positivamente e negativamente attraverso una gamma di risultati. Se chiunque in Italia scommette che l’Italia vincerà la Coppa del Mondo e questo effettivamente avviene allora il bookmaker perderà senza riguardi per i margini.   

Un puntatore è da subito in svantaggio a causa dei margini di scommessa. Diventa poi una priorità trovare un margine in termini di trovare una quota sbagliata o un bookmaker che permette grandi puntate prima di cambiare le quote. Un’arma chiave nella battaglia per battere i bookmaker è la comparazione delle quote. Alcuni scommettitori sono guidati esclusivamente dal prezzo ed in un mercato saturo scommetteranno sempre alle quote migliori. Internet ha dato il via alla crescita di molti siti di comparazione delle quote che confrontano le quote dei maggiori giocatori ed evidenziano le discrepanze. Le scommesse gratuite e le promozioni servono proprio a questo, per mantenere la lealtà dei propri clienti che altrimenti scommetterebbero alle quote migliori possibili.

Conclusione

Le scommesse sono un passatempo molto vecchio e prospererà sempre a causa della natura umana. Internet e la tecnologia mobile hanno cambiato il modo in cui scommettiamo ma i principi base sono sempre gli stessi. Scommettere comporta il rischiare soldi per ottenere qualcosa per niente e questo può portare ad ottenere il computer più veloce o il più moderno dei telefoni cellulari. Una carta girata o un dado tirato sono replicati anche online. La relazione tra rischio e ritorno è basata sulla probabilità e le quote offerte.

La tecnologia ha incrementato le opzioni di scommessa e reso le informazioni disponibili a più persone. È vero che i puntatori non se la sono mai passata così bene perché i mercati sono altamente competitivi. I siti di comparazione delle quote permettono agli scommettitori di scegliere i migliori prezzi da sfruttare. La tecnologia ha anche portato ad una maggiore efficenza per i cambiamenti dei prezzi. I giocatori hanno adesso accesso ad una vasta gamma di informazioni gratuite e questo può essere usato per fare una selezione quanto più accurata.

La battaglia tra scommettitore e bookmaker ancora esiste. In tutte le forme di scommessa il banco ha un margine matematico che riserva all’infrastruttura ed ai profitti. Comunque sia, la tendenza ad usare il computer e la tenoclogia mobile e l’uso di internet hanno fatto vacillare leggermente le cose a favore del puntatore. Non c’è dubbio che i bookmaker proveranno a riparare il bilancio a proprio favore e questa sfida continuerà in eterno.