Le migliori strategie di scommessa in Serie A

Ti sei sempre chiesto quali possano essere i migliori sistemi e strategie scommesse in Serie A? Prima di iniziare a fare le tue scommesse sportive online, scegli con attenzione anche il tuo preferito tra i bookmakers aams 2017. Scopriamo assieme tutte le migliori strategie di scommessa in Serie A di seguito!

Quali sono le migliori strategie di scommessa

A cinque giornate dal termine del campionato di Serie A 2017, entra nel vivo dell’azione e approfitta del vasto palinsesto dei bookmaker garantiti AAMS per scommettere e ottenere profitti considerevoli prima della pausa estiva. Quella che sta per andare agli archivi è stata un’annata ricca di reti, contraddistinta da un trend superiore alle stagioni passate e in linea con la media dei campionati europei più importanti (Bundesliga, Premier League, Liga). Con pochi piazzamenti rimasti ancora da assegnare, c’è da stare certi che le formazioni scenderanno in campo per divertirsi e far divertire: è quindi un ottimo momento per piazzare pronostici sui gol, offerti a quote non imperdibili ma più che buone per essere inserite in multiple sicure sugli over di reti (più di 2.5 a partita). Minor valore, ma anche in questo caso una buona opzione per scommesse combinate, si può trovare nell’offerta sui gol di entrambe le squadre: per i motivi sopra citati, infatti, è facile che ognuna entri nel tabellino delle marcature nel corso della gara, con quote nell’ordine di grandezza di quelle sugli over.

I pronostici

Si può però andare a ricercare valore nel mercato dei gol di entrambe in almeno uno dei due tempi: un pronostico più rischioso, quindi meglio pagato, e molto più che verosimile a fine campionato. Per andare sul sicuro si può comunque “spezzare” il totale di una giocata scommettendo su due eventi sulla stessa partita, andando quindi a coprire più quote. È un metodo, quello dei cosiddetti sistemi integrali, che permette di essere meno esposti sul singolo esito, e seppure il guadagno potenziale sia meno corposo, consente di limitare il rischio di perdite. Le scommesse integrali sono inoltre raccomandate per giocate su 2-4 partite, tramite cui si può comodamente puntare al raddoppio della puntata iniziale.

Le quote

Una scommessa che paga sempre bene è quella dei gol segnati nei primi tempi: arrivati a questo punto della stagione si possono trovare quote tra gli 1,80 e talvolta sopra i 2 per due reti nei primi 45 minuti, e quote ancora superiori per 3 o più gol. Si tratta di un mercato che nel corso dell’anno è offerto a quote sempre alte, nelle ultime 2-3 giornate questi esiti sono però spesso una costante che vale la pena tentare. Il consiglio per le scommesse più coraggiose è quello di giocare un sistema ad errore per tutelarsi in caso di quote non vincenti, al fine di andare in attivo o recuperare almeno parzialmente la giocata. Per andare invece più sul velluto, le quote relative al numero di reti nei secondi tempi tendono a verificarsi con più frequenza, dal momento che le squadre si allungano e giocano più sciolte dopo l’intervallo, motivo per cui la ripresa è spesso la frazione di gara in cui si assiste a un maggior numero di gol. Anche qui, sia in antepost che in live, si raccomanda di scovare le migliori quote su tutti i bookmaker attivi in modo da mettere insieme doppie, triple, o quadruple per accrescere il valore totale della puntata, approfittando anche dei numerosi bonus cumulativi offerti dalle agenzie.

È bene tener d’occhio il rendimento delle squadre ancora in corsa per un posto in Europa League, i cui risultati secchi rappresentano di frequente un investimento certo, così come quelle impegnate nella lotta salvezza e in cerca di punti pesanti. In questo caso, attenzione al segno X in partite che vedono impegnate matricole contro formazioni già salve o senza più obiettivi di classifica: un pareggio con gol può accontentare tutti allontanando dubbi sulla regolarità dello svolgimento, un argomento sovente al centro di polemiche e accuse incrociate da parte di dirigenti e opinionisti televisivi negli anni passati.

Un altro traguardo ancora aperto e dove andare a cercare profitti è senza dubbio il titolo di capocannoniere della Serie A 2017: Dzeko, Belotti, Higuain, e Icardi sono ancora in piena corsa per la vittoria, e nei turni ancora a disposizione si daranno battaglia per il primo posto. Le puntate sulle doppiette sono offerte a quote molto valide su numerosi bookmaker, ma anche una combo sui singoli marcatori è un’opzione più che buona e soprattutto meno rischiosa. Per questo tipo di giocate si consiglia sempre di scorrere attentamente tutti i palinsesti, al fine di scovare le migliori quote e assicurarsi così vincite più considerevoli.

le_migliori_strategie_di_scommessa

Sistemi e strategie scommesse

Per chi ama scommettere in live è consigliato farsi un giro sulle numerose piattaforme che offrono una grande copertura di eventi sui campionati europei – talvolta anche attraverso streaming gratuiti o su comode app per dispositivi mobile – per studiare dove andare a giocare. A fine campionato capita infatti di trovare quote in antepost non particolarmente valide, mentre basta attendere un quarto d’ora dall’inizio delle gare per giocare il pronostico desiderato a cifre ben più alte in virtù di risultati ancora bloccati. Per andare sul sicuro sugli eventi in live si consiglia quindi di tenere un occhio sui movimenti delle quote e uno sulla partita, in modo da non farsi cogliere impreparati e perdere così ghiotte occasioni di vincita. Particolarmente interessante, nel caso di giocate in diretta, è il mercato dei calci d’angolo. Nei campionati che volgono al termine, come sottolineato è frequente lo scenario di squadre già appagate che giocano per mettere in mostra giovani talenti o semplicemente per regalare spettacolo agli spettatori paganti, col risultato di continui ribaltamenti di fronte e un maggior numero di azioni offensive. I calci d’angolo prodotti tenderanno quindi a verificarsi con più facilità, e le quote – anche prima del fischio d’inizio – sono di norma piuttosto invitanti.

Un mercato che richiede invece una lettura e uno studio maggiori prima di piazzare un pronostico, ma in cui si possono trovare quote di assoluto valore, è quello degli handicap. A differenza di quelli asiatici, che nelle agenzie AAMS sono ancora attualmente fuori dal palinsesto – ma sono invece da anni una certezza per quanto concerne i bookmaker esteri – gli handicap classici rappresentano un’insidia per lo scommettitore vista l’impossibilità di esiti anche sulle mezze quote. In questo caso, il consiglio è di scegliere partite in cui la differenza di motivazioni tra le formazioni coinvolte sia all’opposto – ad esempio, una squadra già retrocessa contro una ancora in corsa per obiettivi – in modo da prevedere una vittoria con due o più reti di scarto e andando così a coprire il gap iniziale, che è la logica alla base di queste scommesse.

Pro e Contro: quote Serie A

Consigliamo cautela, soprattutto nel caso di scommettitori che hanno appena iniziato, per quanto riguarda il farsi ingolosire da quote normalmente prezzate sopra i 10, come ad esempio le scommesse sui risultati parziali/finali con ribaltamento degli esiti a partita in corso. Si tratta infatti di circostanze troppo imprevedibili e fuori da una logica di studio delle gare, per cui nonostante le quote oggettivamente allettanti e i ricchi profitti nel caso di vincite, non conviene fare affidamento su pronostici di questo tipo. C’è sempre una ragione dietro alle quote offerte, e anche quando sono i flussi di giocate a influenzare i movimenti, certe quote offerte rimangono fuori dal raggio di investimenti da parte dei professionisti, che vanno a investire in mercati di comprovata solidità – lasciando al semplice divertimento puntate minime su quote del genere.

Per finire, un paio di suggerimenti rapidi da tenere sempre a mente prima di scommettere sulla Serie A così come sugli altri campionati europei.

  • È sempre bene prepararsi studiando la situazione relativa ad infortuni e squalifiche per gli incontri segnati sul taccuino, in modo da vagliare ogni scenario facendo affidamento su dati certi e non solo sul nome delle squadre impegnate o sulla loro posizione di classifica.
  • Un altro consiglio è quello di attendere la pubblicazione delle formazioni, di norma a un’ora dal fischio di inizio: infortuni dell’ultimo minuto e cambi in extremis rispetto alle voci circolate in settimana sono elementi da tenere sempre sotto controllo, in quanto influiscono sulla bilancia dei valori in campo e possono spostare gli equilibri facendo inoltre oscillare le quote a seconda dei movimenti di denaro su ogni evento.
  • Studiare i movimenti è un ulteriore strumento a disposizione dello scommettitore, e grazie a diversi siti web dedicati o integrazioni presenti sugli indirizzi di diversi bookmaker, si possono seguire i flussi di denaro e avere così nuovi elementi di valutazione prima di finalizzare una giocata.

Non resta che augurarti buon divertimento, un gioco responsabile ed incrociare le dita per un finale di Serie A tutto da godere con le migliori quote di mercato. Se invece sei curioso di saperne di più anche sui migliori pronostici di serie a ed i migliori siti scommesse, leggi gli altri articoli della nostra rubrica sportiva. 

Mettiti comodo e divertiti!


Vai ai Bookmakers aams 2017