Roma-Lazio: è tempo di derby

Una delle partite più sentite del calcio europeo è alle porte e oggi andremo a vedere come arrivano Lazio e Roma al derby della Capitale.

La Roma è imbattuta da otto partite

Sia la Roma che la Lazio quest’anno si sono rese protagoniste di due percorsi molto simili tra loro. Entrambe hanno alternato dei filotti di vittorie e risultati utili consecutivi a delle prestazioni poco edificanti, ma l’impressione è che entrambe siano in crescita e stiano concludendo la stagione in crescendo. La Roma, nello specifico, in Serie A è imbattuta da otto partite, è reduce da un pareggio in rimonta conquistato sul campo dell’Udinese e sembra aver trovato la propria identità quanto è passata dalla difesa a 4 a quella a 3.

I giallorossi, che giocheranno il derby in casa, si presentano quindi alla sfida di domenica come la squadra favorita, ma sono in molti a pensare che come di consueto la partita sarà aperta a ogni possibile esito. La gara, a ogni modo, verrà decisa a centrocampo dove sia la Roma che la Lazio vantano tra i migliori giocatori della categoria sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista della qualità. Mourinho negli ultimi mesi ha lavorato duramente per dare una mentalità vincente alla propria squadra e la vittoria nel derby assumerebbe un’importanza capitale, è proprio il caso di dirlo, anche da questo punto di vista. Per scommettere sulla prossima partita della Roma, puoi registrarti sul sito di Eurobet, un codice promo Eurobet può essere utilizzato dai nuovi giocatori al momento della registrazione sul sito

La Lazio sta trovando la propria identità

Così come accaduto per la Roma, anche la Lazio quest’anno ha subito un cambio in panchina e, come accaduto ai fratelli giallorossi, anche i biancocelesti hanno avuto bisogno di un po’ di tempo per adattarsi al nuovo credo tattico predicato dall’allenatore Sarri.

CIRO IMMOBILE (LAZIO), GIANLUCA MANCINI (AS ROMA) durante il derby LAZIO – ROMA 26/09/21. IMAGO / Independent Photo Agency 

Dopo mesi difficili, la Lazio sta però iniziando a correre e il merito è anche e soprattutto del tecnico toscano che è riuscito a far convivere tutti i giocatori di qualità che ha a propria disposizione senza spostare il baricentro della squadra troppo in avanti. In vista del derby, Sarri si affiderà con ogni probabilità alla staffetta tra Pedro e Felipe Anderson ma è molto probabile che sarà scelto proprio quest’ultimo per sfruttare le sue innate qualità di contropiedista.

Il derby di Roma è alle porte e non vediamo l’ora di scoprire chi riuscirà a portarsi a casa una partita che quest’anno sarà decisiva anche nella corsa all’Europa.

18+ | Gioca Responsabilmente | Si applicano Termini e condizioni | Contenuto commerciale
Agenzia Dogane Monopoli