Contenuto Commerciale | 18+ | si applicano Termini & Condizioni

Gli errori più comuni nelle Scommesse Sportive

(come evitarli)

Introduzione

Cosa puoi trovare su questa guida? Un’esempio delle opzioni di scommesse meno attuabili con un approfondimento in alcuni errori comuni e linee guida per scommesse vincenti sugli sport. Combinando queste due aree con i nostri consigli, le tue prestazioni di gioco dovrebbero migliorare – specialmente se sei nuovo in campo di gioco d’azzardo.

Le peggiori scommesse offerte dal tuo Bookmaker

Alcune delle scommesse sportive che puoi trovare a tua disposizione sul mercato Italiano, anche se ricadono tra le più popolari non significa che siano del tutto ugualmente consigliate. Due tipologie in particolare implicano un rischio maggiore di perdita di soldi e sono perciò più facilmente sponsorizzate dai bookmaker.


gli_errori_più_comuni_online_betting
Con questo non vogliamo categorizzare bookmakers “buoni” e bookmakers “cattivi”, bensi semplicemente illustrarti in modo trasparente le eventuali dinamiche di gioco ed assicurarci di garantirti un’esperienza di gioco soddisfacente. 
Cosi come di ricordarti di considerare sempre le probabilità di vincita e di giocare responsabilmente. 

Le Multiple

Piazzare una scommessa multipla nella speranza di combinare quote alte con un paio di selezioni, all’apparenza facili, é una mossa che prima o poi provano tutti i giocatori d’azzardo. Ciò può accadere Specialmente una volta a settimana a tutti coloro che depositano 10€ sul proprio conto di gioco, magari il venerdì sera, sperando di arricchirsi nel weekend. Come anticipato, però, forse non sai che le scommesse multiple fanno parte di quella categoria prediletta dai bookmakers aams in quanto una delle principali fonti di guadagno per gli operatori stessi e non per te scommettitore. 

Esempio di una Multipla

La tua schedina include cinque gare come seguono:

  • Napoli vincente a 1.50
  • Over 2.5 nell’incontro tra Milan e Juventus a 1.75
  • Lazio e Fiorentina che pareggiano a 3.50
  • Roma vincente in trasferta a 1.90
  • Inter vincente con Handicap +1 a 2.20

Le cinque quote sono moltiplicate come segue: 1.50 x 1.75 x 3.50 x 1.90 x 2.20 = 38.40

Come puoi notare, la schedina mostra una scommessa multipla con un allettante quota di 38.40 il che significa un ritorno di 384€ per una puntata di 10€. Comunque sia, queste quote equivalgono ad una probabilità minore del 3% che ogni evento venga indovinato. Questa percentuale cala ulteriormente per ogni incontro aggiunto.

La stessa teoria é applicabile ad un altro approccio leggermente differente. Molti scommettitori includono solamente due o tre squadre nelle loro scommesse multiple che sono chiaramente favorite. Le fisse includono squadre come Barcelona, Bayern Monaco e Manchester City. Tre squadre quotate a 1.30 insieme producono una quota di 2.20. Questa sembra una buona proposta ma, si sa, esiste sempre la possibilità di risultati “a sorpresa” nello sport. Se, ad esempio, il Bayern inaspettatamente dovesse pareggiare contro l’Eintracht Frankfurt la scommessa sarebbe persa.

Puntare su una multipla, dunque, è un pò come provare a vincere la lotteria. Se stai cercando un jackpot puoi sempre provare a giocare una multipla. Evita, invece, questo tipo di scommessa se non vuoi incombere in perdite inaspettate o spese extra. Ecco due ulteriori dettagli di cui tener conto:

Quote maggiorate significa maggiori rischi

Più gare sono incluse nella tua schedina, più alta è la probabilità che un incontro (purtroppo) giri a nostro sfavore come invece ci si aspettava. Tieni anche conto che una sola partita sbagliata ti porta ad una intera schedina persa.

I Bookmakers limitano il profitto

Sei fortunato e la tua multipla è risultata vincente? Realizzerai presto che i bookmakers mettono dei limiti sul tuo profitto potenziale. Questo significa che il ritorno è limitato fino ad una certa somma di denaro. Dipende dall’operatore ma un limite comune è di 10,000€, nonché profitto massimo.  

Ipotizziamo, ad esempio, che hai indovinato 12 eventi su 12 in una multipla: dovresti aver vinto 30,000€. A causa delle restrizioni, sfortunatamente, non saresti mai in grado di ricevere tale somma. Questo è piuttosto frustrante, inoltre, può avere conseguenze sulle tue puntate (limitate) in futuro. 

Ciononostante, in alcuni casi le scommesse multiple possono essere utili. Ad esempio: hai individuato delle scommesse che possono risultarti vantaggiose? Non c’è nulla di sbagliato nel combinare queste opzioni per, eventualmente, moltiplicare le quote. Sfortunatamente è più facile a dirsi che a farsi specialmente se sei uno scommettitore agli inizi. Sapere individuare delle giocate più facili di altre é sicuramente un’abilità chiave nel mondo delle scommesse sportive online e chi ne é capace ha le potenzialità di diventare uno scommettitore di successo a lungo andare.

Le Scommesse Live

Le scommesse live sugli eventi sportivi oggigiorno sono una delle possibilità di gioco d’azzardo più popolari dei bookmaker online, nonché una tendenza destinata a crescere. Caratteristica principale che contraddistingue questo tipo di scommesse da quelle più classiche: i bookmaker sono molto bravi a preparare le quote live quindi potresti avere solo un paio di secondi per piazzare una scommessa a quote “accettabili”. 

Le scommesse live rappresentano perfettamente il controllo che i bookmaker possono sui loro clienti. La crescita di questa tipologia di giocata, infatti, è la principale ragione che spinge i bookmakers aams a mettere a tua disposizione il più alto numero di eventi trasmessi in diretta (live) sui propri portali di gioco online. Naturalmente il numero di puntate online per evento aumenta soprattutto se e quando i giocatori come te possono vedere in diretta la copertura dell’incontro e vivere l’emozione dell’evento dal vivo. Questo meccanismo funziona semplicemente perché, durante un evento in live streaming, ci si sente più predisposti a fare pronostici sull’eventuale risultato finale.

Un altro svantaggio di cui bisogna tenere in considerazione quando si scommette live è che le tue giocate sono soggette a possibili ritardi tra il momento in cui fai la tua puntata e l’eventuale accettazione da parte del bookmaker stesso. Al contrario le scommesse pre-gara sono accettate immediatamente. Durante una scommessa live, proprio perché dal vivo, puoi scordarti di piazzare una scommessa veloce dopo una rete. I bookmaker seguono procedure precise nella chiusura automatica dei mercati post evento importante nel corso di un match: ad esempio, una rete, un cartellino rosso o un rigore.   

Quindi le scommesse live sono sempre una scelta sbagliata? Difficile rispondere con certezza a questa domanda: a volte conviene, altre volte no. Se e quando alcune quote possono sembrare di valore già prima dell’inizio di un incontro, allora non spariranno neanche nei primi minuti dell’evento stesso. Questa situazione è utile specialmente in alcuni mercati “Under” quando le quote possono crescere leggermente solo una volta che l’incontro è iniziato. Lo stesso può risultare valido su alcuni mercati Handicap ma solo per le quote positive come il +1 handicap per una squadra. 

Gioca Responsabilmente

Diciamo la verità, scommettere sulla propria squadra non è mai una buona idea. Ecco perché ricordiamo sempre ai giocatori come te di optare per un gioco responsabile, trasparente ma soprattutto consapevole.

  • Mai scommettere sulla squadra preferita: la tendenza dei giocatori a sovrastimare l’effettiva forza potenziale di una squadra che si tifa. La lealtà al team e la fede nelle sue capacità, spesso fanno pensare / possono convincere che la squadra possa battere qualsiasi avversario. Teniamo i piedi ben saldi a terra e ricordiamoci che non bisogna mai perdere l’obiettività quando si scommette. Cosi com, ribadiamo, é bene giocare responsabilmente
bets-on-your-team
  • Inoltre, il dispiacere e la frustrazione aumentano se la propria squadra perde e, dunque, hai perso anche i tuoi soldi. Cosi come scommettere sugli avversari, pensando di giocare ad una strategia vincente, non risulta altro che una situazione scomoda in cui ti ritrovi a tifare sulla squadra avversaria per battere la squadre che tifi. Evitiamo dunque, più saggiamente, di scommettere su un incontro dove gioca la tua squadra preferita, scegliamo invece un match universale.    

Le Scorecast 

Le scommesse Scorecast sono anch’esse molto popolari tra i giocatori d’azzardo ed i bookmakers aams, purtroppo però, rappresentano una delle peggiori opzioni di puntata su cui optare. Il formato con cui si presentano è questo:

Manchester City che vince 3-0 e Aguero che segna a 9.00

Vi suggeriamo di evitare questo tipo di scommesse visto che sono subdole. I bookmaker di solito quotano giocatori che sono in una buona striscia di reti e i clienti sbagliano a calcolare le vere quote che questi giocatori segnino ancora solo perché sono famosi. Il risultato è che i clienti cadono in scommesse perse. Le quote sono troppo basse e incorporano un grande margine rendendole un vantaggio per i bookmaker. Questo margine non è enorme ma abbastanza per fare soldi ma ovviamente non per voi.   

È meglio focalizzarsi su gli Handicap e i mercati Over/Under piuttosto. C’è più competizione tra i bookmaker in queste aree e le quote migliori sono più favorevoli per i clienti. Lo stesso vale per le classiche giocate sui vincitori dei tornei.

Gli errori molto comuni che mettono a repentaglio i tuoi soldi

Ora che abbiamo illustrato alcune delle possibili (peggiori) opzioni di scommessa online o giocata d’azzardo disponibili su mercato Nazionale ed Internazionale, desideriamo concentrarci su alcuni degli errori più comuni commessi nelle scommesse sportive. Ci focalizzeremo soprattutto sui pregiudizi delle conferme, su quale possa essere una buona gestione del proprio capitale, i servizi di cash-out e i vari bonus.

1. Non cadere nei pregiudizi delle conferme

Per “pregiudizi delle conferme” s’intende un termine che in psicologia illustra la tendenza di certe persone a cercare sempre prove che confermino le proprie teorie anziché prestare minore attenzione ad altre informazioni. Trattasi di uno dei maggiori errori commessi dai giocatori ed in ripetizione ogni volta che questi cercano informazioni per giustificare le proprie scommesse future.

La ricerca di una scommessa, dunque, è migliore quando oggettiva e basata su una valutazione di tutti i fatti, specialmente un riferimento alle quote. Infatti, la maggior parte dei giocatori quando prendono una decisione su una scommessa, cercano prove per supportarla solamente in un secondo momento cadendo così in questa “trappola”. Per esempio, invece di concentrarsi sulle ultime tre partite che una squadra ha giocato e vinto, questo tipo di giocatore esamina più attentamente le ultime 10-15 partite. Il risultato è sicuramente una valutazione più precisa anche se non sempre piacevole o come sperata.  

2. Non raddoppiare mai la tua puntata

Una strategia molto comune tra i giocatori di oggi è il raddoppio della propria puntata a seguito di un’eventuale scommessa persa. Ti sveliamo un segreto: non serve a niente, tantomeno a farti vincere la tua scommessa successiva. Questa tattica (anche se appunto inutile) fu originariamente pensata per giocare alla roulette e quindi: raddoppiare la tua puntata significa che non puoi perdere sulla lunga durata perché prima o poi compenserai le tue perdite con una scommessa vincente. Logico pensare ciò, eppure, sfortunatamente 2 fattori rendono questo sistema imperfetto:

  • Per prima cosa, la puntata crescerà esponenzialmente durante una striscia perdente, dunque se perdi una prima scommessa da 10€ la seconda dovrà essere di 20€, la terza giocata di 40€ e così via. La quinta scommessa sarà dunque pari a 160€. Ecco che gli scommettitori ora realizzano che è possibile riscontrare cinque scommesse perse di seguito. Ad un certo punto si ritrovano semplicemente senza soldi.
  • Il secondo inconveniente è che i bookmakers aams hanno limiti di puntata che portano le tue giocate ad essere soggette a restrizioni. Dovessi riscontrare, ad esempio, una striscia perdente di 6 scommesse di fila, il bookmaker potrebbe rovinare il tuo sistema di gioco rifiutandosi di accettare una scommessa abbastanza alta che potrebbe però aiutarti nel recuperare le perdite precedenti.  

Quindi cosa possiamo concludere? Anche se le probabilità di avere una lunga sequenza di scommesse perdenti è bassa, non è poi così innocua come potresti pensare. Infatti, perdere il proprio conto di gioco adottando il sistema noto come Martingala è uno scenario possibile e frequente.

Il continuo successo dei casinò online, in Italia e nel Mondo, oggigiorno è basato su un’idea simile e purtroppo sbagliata. Le persone tendono a pensare che il sistema di gioco ‘Martingala’ col tempo funzioni. Credono che il risultato di un giro di roulette porti a diversi risultati e che dopo un numero di rossi dev’esserci di seguito per forza un nero. Il colore naturalmente cambia anche se spesso lo fa troppo tardi così il giocatore si ritrova costretto a piazzare una scommessa ridicolmente troppo alta, a seguito di molte predizioni sbagliate.
Il sistema dev’essere dunque utilizzato nel giusto contesto anche in termini di limiti piazzati sulle puntate al casinò.

Dunque il nostro consiglio finale é di non piazzare seconde scommesse se quella precedente é risultata perdente. Accetta le conseguenze ma pur sempre optando per un gioco responsabile e valutando sempre e comunque le probabilità di vincita

Non concentrarti troppo sul bonus

Il Bonus Benvenuto, offerto a tutti i nuovi giocati in fase d’iscrizione da parte del bookmaker stesso, è pur sempre un’arma a doppio taglio. Sicuramente ti permette di ottenere più denaro ed incrementare le tue opportunità di scommesse ed eventuali vittorie ma, contemporaneamente, include requisiti di scommessa onerosi e li impone prima che di concederti la possibilità di prelievo. Queste condizioni (o limitazioni) possono cosi portarti ad effettuare scommesse rischiose. Nella maggior parte dei casi il bonus abbinato è del 100% sul deposito iniziale. Comunque sia, sia il bonus che il deposito iniziale devono essere investiti un certo numero di volte. Sfortunatamente, i bookmakers aams impongono anche restrizioni sulla quota minima giocabile e contemporaneamente le scommesse a quote minori non contano.

Ecco qui un esempio comune riscontrabile con molti operatori:

Fai un deposito di 100€ ed ottieni 100€ (di rimborso) come bonus benvenuto. I requisiti possono specificare che per poter utilizzare la cifra ottenuta é necessario investire cinque volte il bonus con quota minima di 1.80. Ciò significa che puoi “toccare con mano” l’intero bonus solo dopo aver piazzato scommesse del valore di 1,000€ (ad esempio, 200€ x 5). La maggior parte dei giocatori si concentrerà su scommesse più rischiose di altre, che poi è proprio ciò che vuole il bookmaker di turno. Il risultato è che la maggior parte dei giocatori perde i propri soldi ed il bookmaker non avrà bisogno di pagare loro il bonus benvenuto.

Un ulteriore inconveniente che puoi riscontrare in quanto giocatore, é la necessità di dover soddisfare i requisiti del bonus entro 30 giorni dal tuo deposito iniziale. Questo equivale a scommesse da 1,000€ nel giro di un mese, una spesa piuttosto cospicua. Dunque, qualche volta conviene porre attenzione con queste offerte bonus benvenuto. Comunque sia, c’è un’alternativa ed un buon modo di usare i bonus benvenuto, ti basta solo leggere il resto della recensione per scoprirlo.

Cash-out: si o no?

Sempre più bookmakers aams sta introducendo un’opzione di prelievo chiamata “cash-out” che nel caso ancora in cui non lo sapessi, può avere un effetto positivo sulle tue scommesse se effettuato in tempo nel corso di un evento. Questo implicherebbe la possibilità di riscuotere i propri soldi prima che la scommessa su cui si ha puntato termini. I bookmakers naturalmente ritengono che possa essere un’assicurazione utile ad auto proteggersi da un’eventuale scommessa perdente. Comunque sia le vincite sono minori della cifra della scommessa originale. Tieni comunque conto che optare per il cash-out durante un incontro è a tutti gli effetti una scommessa live, dunque eventualmente rischiosa. Potresti conoscere o provare un altro aspetto del bookmaker con cui stai scommettendo. Proprio come capita che chiudano i mercati subito dopo un evento significativo, lo stesso potrebbe accadere con la funzione di cash-out se avviene qualcosa d’importante durante un incontro. Quest’abitudine rende l’intera funzione del cash out piuttosto inutile.  

La funzione può essere vantaggiosa, invece, quando e se hai piazzato una scommessa sulla squadra sbagliata e desideri correggere l’errore, “ritirando” la tua scommessa.

Cosa fare, invece, quando si scommette?

Guardiamo assieme ora tutte le strategie potenzialmente buone per trarre qualche profitto dalle tue scommesse sportive e giocate al casinò online.

the-right-bookie

Trovare il bookmaker ideale

Trovare il bookmaker perfetto per le proprie esigenze di gioco, siamo onesti, è difficile trovarlo ed accontentarsi. Soprattutto quando ci sono in ballo i propri soldi.

Ogni bookmaker offre vantaggi e svantaggi, cosi come ogni cliente ha esigenze diverse. Proveremo ugualmente a chiarificare per te qualche dettaglio e funzionalità. Generalmente i bookmakers aams possono dividersi in svariati gruppi, la maggior parte di essi appartiene a compagnie private con una lunga storia e tradizione alle spalle, cosi come la funzionalità di diretta streaming ed un’ampia gamma di mercati per le scommesse.

La maggior parte delle quote ad essi associati sono nella media, nonostante la tendenza a limitare i clienti nelle eventuali possibilità di vincita. Nel mercato delle automobili questi operatori sarebbero simili a dei furgoni che sono comodi ma lenti. Eccellenti per i nuovi iscritti in questo campo ma non per gli utenti intermedi o professionisti che vogliono guidare più velocemente.

Esiste poi un altro tipo di operatore: il bookmaker di scambio. I clienti non si trovano a scommettere e puntare “contro” il bookmaker bensi tra di loro. Le quote sono generalmente migliori e ad esse non si applicano limiti.
La varietà di sport su cui scommettere non è così estesa ed è difficile puntare sulle leghe minori. Alcune funzioni comuni come il Live Streaming non sono disponibili e cosi come un bonus di benvenuto per i nuovi clienti. 

Un terzo gruppo sono i bookmakers aams privati che provano a gestire i vincenti in un modo diverso dai loro avversari. Anche se sono privati e lottano per fare guadagni si distanziano dagli operatori più grandi e popolari del settore. Esempi di questo tipo sono Pinnacle Sports e SBObet, un bookmaker asiatico popolare nelle scommesse sportive. In termini di quote essi possono competere con le scommesse di scambio ma è nel campo dell’essere user-friendly che lottano. Inoltre, la maggior parte di loro non è regolamentata in Europa ma se ti trovi a tuo agio nello scommettere sulle basi di una licenza di Curacao o Asia questi operatori dovrebbero essere la tua prima scelta.

Un buon bookmaker deve avere:

Concentratevi sui seguenti argomenti quando si sceglie un bookmaker online e date un’occhiata alla guida sommaria più avanti in questo articolo.

Quote

Nulla è più importante di buone quote per il prossimo evento. Se il tuo bookmaker offre solo quote nella media trovane uno migliore in questo campo di ricerca. La comparazione delle quote aiuta nel trovare il miglior bookmaker. Non sei sicuro sull’affidabilità butta giù qualche ricerca online. Questo processo potrebbe impiegarti qualche minuto ma eviterai una situazione di rimpianti sull’esserti registrato quando potevi trovare un bookmaker che offriva quote migliori. I novellini non sono troppo interessati alle quote ma questo può cambiare col tempo.

Limiti

I limiti di giocata non sono così importanti per gli scommettitori agli inizi ma un cliente più esperto sarà interessato nei limiti. Se sei eccezionalmente vincente quando fai le tue giocate i bookmaker più privati lo noteranno usando le loro procedure di sicurezza. Una volta che ti hanno adocchiato ti limiteranno le puntate. Se puoi piazzare scommesse solo per 5€ un bookmaker ha probabilmente notato che tu stai vincendo e non la sta prendendo bene sui tuoi risultati. Le due soluzioni sono di usare le scommesse di scambio o trovare un bookmaker che non piazza limiti e prova ad attirare gli scommettitori professionisti.

Mercati

Un bookmaker offrirà una gamma di sport e leghe ed un varietà di mercati per un evento. Uno dei tipi più popolari di scommesse è l’handicap asiatico che sta diventando man mano più prevalente dell’handicap europeo. Non tutti gli operatori offrono l’handicap asiatico anche se questo tipo di scommessa porta meno rischi degli altri handicap e scommesse. È meglio controllare la gamma di scommesse offerte dal tuo bookmaker e assicurarsi che sono diversificate il meglio possibile.

Questo consiglio si applica anche ai diversi tipi di scommesse e leghe che sono offerte. Può essere un vantaggio notevole se il proprio bookmaker copre alcune delle leghe minori come la Lega Pro. Più è bassa la gerarchia della lega è migliori saranno le quote offerte. Mentre la maggior parte degli operatori sono ben informati sulle leghe principali non possono essere invece sicuri come impostare le quote in un incontro tra Casertana e Foggia.

Abbiamo quindi diviso i bookmaker in tre gruppi e avvisato sulle aree principali sulle quali concentrarsi prima di prendere la decisione finale. Comunque sia, anche dentro questi gruppi distinti ci sono molte variazioni ed è difficile scegliere un bookmaker che soddisfa a pieno le proprie esigenze. Tutta via abbiamo creato alcune linee guida per ogni tipo di scommettitore.

Novellini

Questo tipo di scommettitore dovrebbe scegliere un bookmaker tradizionale come William Hill o bet365. Essi offrono tutto quello che ti serve come esordiente nelle scommesse e sono un posto perfetto per impararne le basi. Queste compagnie sono affidabili e ben conosciute e questo crea fiducia. Comunque sia, le quote non sono le migliori e i clienti vincenti non sono così benvenuti.   

Intermedi

Spostandoci al livello intermedio cercare le migliori quote e bookmaker che non limitano le giocate dovrebbero essere le peculiarità da cercare attentamente. Il partner di scommesse ideale può essere sia uno di scambio come Betfair o Matchbook o un bookmaker privato avanzato come Pinnacle.

Professionista

I bookmaker asiatici sono il massimo dove i professionisti piazzano le proprie giocate. Le scommesse di scambio sono un’altra opzione finché hanno una liquidità sufficiente per gli sport e le leghe sulle quali si vuole scommettere.

La gestione del capitale è fondamentale

Mentre non si può cambiare come certi bookmaker operano si può sempre controllare la propria gestione del capitale. Gli umani per natura sono avidi e questo non dovrebbe essere sottovalutato. Non è solo provare a recuperare i fondi dopo una striscia perdente (come chi tilta nel poker). L’istinto dopo una vittoria è di provare a vincere di più e rimarreste sorpresi nel vedere quanti clienti fanno ciò. Essi potrebbero vincere 100€ e poi scommettere le vincite di nuovo per la tentazione di vincere di più.

money-management

Come guida non dovreste rischiare più dell’1% del proprio conto su una qualsiasi scommessa. Un’ingente somma di denaro è richiesta per seguire questa regola quindi è accettabile crescere la puntata al 5% all’inizio. Questo significa che se si depositano 100€ la scommessa massima dovrebbe essere di 5€.

Questo approccio potrebbe sembrare come un lavoro duro e noioso ma rende perfettamente l’idea se si vuole evitare un disastro nel gioco. Usando una piccola percentuale dal tuo conto si può sopravvivere anche ad una lunga striscia di scommesse perse. Per mantenere i propri fondi intatti bisogna minimizzare il rischio mentre si prova a generare profitti. Questo sembra come un bilanciamento impossibile ma in effetti non lo è. Sarai relativamente al sicuro da perdere il proprio conto se le proprie puntate sono basse e collegate strettamente al proprio conto. Quando avrai una striscia vincente l’unità di puntata crescerà automaticamente.

Value bet

Abbiamo già detto che trovare vincitori a quote alte è essenziale per scommesse sportive di successo? Ma entrando nel dettaglio è essenziale per un profitto a lungo termine trarre valore dalle giocate giornaliere. Mettendola semplice, le value bet sono quelle con le quote più alte che possono sembrare un errore dei bookmaker. Comunque sia, man mano che i compilatori di quote diventano più bravi trovare value bet attraverso i propri calcoli sta diventando sempre più difficile ma il duro lavoro in questa area è redditizio.

Come trovare una value?

Il primo passo è calcolare la percentuale di probabilità scritta nelle quote dei bookmaker ed è piuttosto facile. Bisogna solo dividere le quote per uno e moltiplicare per 100 per arrivare alla percentuale. Se il Napoli è il favorito per un incontro e le quote sono di 1.60 la probabilità di vincita è del 62.5% calcolata come segue:

1 / 1.60 x 100 = 62.5%

Bisogna prendere questo risultato e compararlo con la propria stima personale. Si potrebbe pensare che 62.5 è troppo alto perché alcuni giocatori chiave sono infortunati e il Napoli non ha dato il meglio nelle ultime gare. In questo caso scommettere sulla doppia chance che è in effetti una scommessa sul Chelsea che non vince potrebbe essere una value bet.

Uno dei fattori chiave nel trovare le value è la propria stima di un avvenimento e le quote offerte. Si può provare questo processo senza essere impazienti. L’intero concetto di trovare le value andrebbe approcciato su una base a lungo termine perché si può valutare la qualità delle proprie stime su un costante periodo di tempo. Se il conto cresce stai ottenendo abbastanza stime corrette.

In aggiunta alle stime c’è un altro metodo avanzato per trovare le value. Questo è basato nel crearsi un proprio modello di scommesse su un foglio Excel ma per maggiori informazioni si consiglia di fare una ricerca su Google.

Le previsioni lasciale ad altri

Si possono trovare molte previsioni di scommesse online. Non tutte sono gratuite ma molte lo sono. Se si riesce a trovare una piattaforma decente come una lavagna di consigli o un forum dove gli utenti condividono le previsioni allora si dovrebbe usare intensivamente. I consigli possono spesso rivelare una value in gare che non si erano considerate e se ci si riesce a convincere della validità di un ragionamento allora tanto meglio.

Il valore dei consigli dipende dalla loro qualità e dal talento dello scrittore. Comunque sia, un’analisi di suggerimento potrebbe contenere alcune informazioni chiave come la forma recente, infortuni ed altri punti sui quali piazzare una scommessa e possono essere usati per una propria ricerca. Questo si applica ancora di più nelle leghe minori quando le persone possono avere più informazioni del bookmaker. Se si trova un forum dove queste notizie vengono condivise è molto positivo.

I consigli gratuiti sono utili ma pagare per i suggerimenti è un’altra cosa. Innanzitutto, non si ha nessuna prova concreta che i tipster sono così buoni come dicono. Il rendimento potrebbe apparire impressionante ma chiunque può scrivere numeri a caso su un sito web. Se scommettitori di successo vendono i propri consigli dovresti chiederti perché non si concentrano esclusivamente nelle scommesse.

La disciplina è tutto

discipline
La disciplina si applica durante una striscia vincente e perdente ed è strettamente collegata alla gestione del capitale. Bisogna godersi una striscia vincente senza diventare troppo sicuri di sé. Ci ci sente invincibili ma probabilmente non è così e bisogna stare attenti alle conseguenze. Vincere può portare a volte a puntate più alte e scommesse che normalmente non avresti fatto perché fondamentalmente siamo tutti quanti avidi.

Una striscia perdente può avere esattamente lo stesso effetto ma ci si sente vulnerabili. Le puntate possono crescere e le scelte vengono fatte quasi a caso. I puntatori che pensano di essere in una striscia sfortunata scommetteranno disperatamente sul prossimo evento disponibile, anche se è un incontro della serie minore di Singapore con l’intenzione di recuperare le perdite. Questo avviene più spesso di notte e dopo qualche bevuta. Il peggior pensiero che si può fare è di scommettere quando non si è sobri ma anche buttarsi nel casinò nella sezione del poker. Questi prodotti sono ideali per perdere il resto dei soldi rimasti.

Tieni perciò a mente che scommettere con successo è un processo lento. Nessuno deposito 10€ e fa una fortuna dopo soli due mesi. Il lavoro potrebbe essere noioso all’inizio ma si velocizzerà dopo una striscia vincente grazie all’aumento degli interessi effettivi.

Concentrarsi su pochi sport e provare sempre a migliorare

Abbiamo già menzionato la disciplina ma non c’è nulla di male nel ripetere le informazioni chiave come un mantra. Una regola importante è nel non scommettere su tutto scegliendo sport ed eventi a caso. Bisogna applicare questa teoria strettamente alla chiusura della stagione calcistica e non essere tentati di scommettere sul giavellotto maschile alle Olimpiadi.

Suggeriamo di concentrarsi sul calcio per l’estesa gamma di leghe che sono coperte. Se hai conoscenza di uno sport è anche più facile fare una stima e comparare le quote per identificare le value. Alcuni professionisti si concentrano sull’NBA e la MLB nello stesso modo e anche questi sport presentano molte gare da valutare.

La chiave per scommesse sportive di successo è imparare e prendere le scommesse seriamente per migliorare il proprio livello di conoscenza. Leggere articoli riguardo la teoria avanzata di gioco e le strategie non è solo interessante ma può anche essere utile. Porta ad una migliore comprensione delle matematiche delle scommesse. C’è un pensiero che scommettere è riguardo la conoscenza di molti sport ma alla fine è tutta matematica.

Schedarsi le scommesse

Bisognerebbe schedarsi ogni scommessa, non solo quelle buone ma anche quelle andate male.Questo comporta un lavoro ulteriore quando per alcuni le scommesse sono considerate divertimento. Comunque sia, scriversi le scommesse o schedarle in un foglio elettronico dona una buona visuale delle prestazioni ed è qualcosa che gli scommettitori sportivi professionisti fanno come una routine.

Schedare le scommesse nel dettaglio fornisce risposte ad alcune domande importanti:

  • In quali sport sei più esperto?
  • Quali leghe sono le più redditizie?
  • Quali sono i tipi di giocata più vincenti?

Se il rendimento è relativamente alto sugli Handicap asiatici un semplice foglio Excel rivelerà questo andamento. Più scommetti e più preciso diventeranno questi dati.

Usa il bonus di un secondo bookmaker

Abbiamo detto che bisogna fare attenzione coi bonus ma possono essere usati in sicurezza dopo aver aperto un conto ma questo richiede un processo avanzato. La teoria base è che si piazzi una scommessa col proprio bonus e che si scommetti sull’opzione esattamente opposta con un altro bookmaker. In questo modo si avranno scommesse per ogni risultato possibile e il ritorno sarà garantito.

Ecco qui un esempio:

In un incontro tra Roma e Juventus in Serie A un bookmaker come bet365, ad esempio, potrebbe offrire quote sempre soggette a cambiamenti futuri e Betclic offre a 2.00 che il numero di gol sarà inferiore. Necessario, secondo i requisiti di certi bookmakers, scommettere il deposito iniziale più il valore dell’ipotetico bonus offerto dall’operatore scelto dal giocatore. Poi si punta la stessa somma che ci saranno meno di 2.5 gol su Betclic. È fondamentale puntare la stessa somma per entrambe le scommesse.

Potrebbe sembrare speculativo ma la logica matematica non ti deluderà. Per saperne di più ti consigliamo, ad ogni modo, di consultare i rispettivi termini e condizioni, cosi come i requisiti di puntata. Una volta accertato di rispondere a tali requisiti, sei pronto per scommettere. 

Conclusione

Se seguirai alcuni di questo consigli noterai un incremento radicale dei tuoi profitti. Alcune di queste istruzioni sono avanzate specialmente per i novellini. Non tutti sono adatti a sfruttare il pushing sulle offerte bonus o nel crearsi un modello di scommessa per identificare le value. Ma questo va bene finché non si avranno le giuste basi e si vede come vanno le proprie scommesse.

Ricorda sempre questo:

  • No alle scommesse multiple, alle scommesse live, agli scorecast e nello scommettere sulla propria squadra
  • Fai ricerche obiettive, non raddoppiare la propria puntata, evitare le funzioni di cash-out e state attenti coi bonus