Contenuto Commerciale | 18+ | si applicano Termini & Condizioni

Liga spagnola vs. Premier League inglese: qual è il campionato più ricco?

Il calcio non è soltanto lo sport più popolare al Mondo, è anche il più grande quando si tratta di soldi spesi. Nei campionati più importanti del Mondo le enormi quantità di denaro dipendono dai trasferimenti di giocatori, dai contratti di sponsorizzazione e dai diritti televisivi. Le più costose stelle del calcio come Cristiano Ronaldo e Lionel Messi hanno una valutazione di milioni e milioni nel momento in cui vengono trasferiti da un club ad un altro. Soltanto questa estate il trentatreenne Ronaldo costa alla Juventus circa €100 milioni, solo per il prezzo del cartellino.

Secondo Deloitte, la famosa azienda che si occupa di revisioni e consulenze, il mercato del calcio europeo ha generato più di 22 miliardi di sterline nella stagione 2017-2018. Una quantità di soldi esorbitante con 2 leader principali: la Premier League inglese e la Liga spagnola.

Diamo un’occhiata più da vicino al giro di affari di questi due campionati.

The big 5

Ogni volta che un giocatore viene venduto, i benefici non si riflettono soltanto su di lui, ma anche per i club coinvolti nel trasferimento. I campionati con le più grandi stelle e con i giocatori più costosi, sono quelli più ricchi. In Europa i tornei più importanti e quindi più ricchi, sono denominati “Big 5”:

  • Premier League inglese
  • Liga spagnola
  • Bundesliga tedesca
  • Liga 1 francese
  • Serie A italiana

Secondo Deloitte le “big 5” nella stagione 2016/2017, hanno fatturato un totale di 14,7 miliardi di euro – il 9% in più dell’anno trascorso. Come detto in precedenza la Premier League inglese e la Liga spagnola, sono in cima a questa lista e si contendono il titolo di campionato più ricco. Nel 2016-2017 il valore totale della Premiership è stato stimato in 1.1005 miliardi, con la Liga spagnola in ritardo di soli €40 milioni.

Ma da dove arrivano queste enormi quantità di denaro? Ha senso spendere €100 milioni per un solo giocatore, come ha fatto la Juventus con Ronaldo?

Per quanto riguarda la seconda domanda, la risposta è si, ha certamente un senso. Perché anche se i club spendono grosse quantità di denaro per acquistare i giocatori più ricercati, le spese vengono coperte dagli sponsor, dagli accordi televisivi, i cui prezzi aumentano notevolmente grazie alle aziende in competizione per mostrare Ronaldo e le altre stelle del calcio, impegnate a fare quello che gli riesce meglio. Inoltre anche il merchandise e l’incasso dei biglietti venduti fanno la loro parte, mantenendo Premier e Liga in cima alla classifica dei campionati più ricchi del mondo.

Gli stipendi dei giocatori

Sia nella Liga che nella Premier League, abbiamo assistito ad eccezionali trasferimenti nel 2018. A gennaio l’incredibile passaggio del brasiliano Philipe Coutinho dal Liverpool al Barcellona per un valore di €120 milioni. Dall’altro lato gli inglesi non hanno lasciato i soldi fermi in banca, come dimostrano gli €85 milioni spesi per il difensore olandese Virgil Van dijk del Southampton.

Le maggiori stars della Premiership giocano nella parte nord ovest dell’Inghilterra. Eden Hazard del Chelsea, Harry Kane del Tottenham, sono le uniche star che non giocano né a Liverpool né a Manchester. Insieme a Kevin de Bruyne del Manchester City e Mohamed Salah del Liverpool, Harry Kane è uno dei calciatori più costosi della Premier, entrambi hanno una valutazione maggiore di €150 milioni. Nella Liga come è prevedibile, i giocatori più quotati si possono trovare tra le fila del Real Madrid e del Barcellona. Anche la squadra locale rivale del Real Madrid, l’Atletico Madrid, dispone di una coppia di pesci grossi: il portiere Jan Oblak e l’attaccante francese Antoine Griezmann. In ogni caso la valutazione di entrambi è ancora inferiore rispetto a quella del miglior giocatore della Liga, Lionel Messi, il cui valore di mercato sconvolgente è di €180 milioni.

Quanto spendono Premier e Liga per i loro atleti?

Diamo un’occhiata alla paga delle star del football e all’ammontare che deriva dai loro trasferimenti. E che si sappia una cosa, i migliori giocatori delle migliori squadre non moriranno di fame una volta in pensione.

Nella Premiership ci sono attualmente 20 squadre e 522 calciatori. Nella stagione 2017-2018 i club della Premier League hanno speso un totale di €1,4 miliardi per l’acquisto di nuovi giocatori. Ciascun giocatore guadagna in un anno mediamente €2,9 milioni. Nella Liga in media ogni giocatore guadagna €1,67 milioni. Questo significa che i calciatori della Liga guadagnano il 60 % in più dei colleghi inglesi.

→ Leggi anche “I 10 sportivi più pagati” 

Premiership 2017-2018 finanze

Top 5 Premiership spese per stipendi:

  1. Manchester United: €5,241,185 per giocatore
  2. Manchester City: €5,235,917 per giocatore
  3. Chelsea: €4,451,200 per giocatore
  4. Arsenal: €4,037,222 per giocatore
  5. Liverpool: €3,649,862 per giocatore

Spese totali per stipendi nella Premiership: €1,379,389,312.

Media degli stipendi nella Premiership: €2,642,508.

La Liga 2017/18 finanze e quote calcio aggiornate:

Quote aggiornate al 2018*

Top 5 La Liga spese per stipendi:

  1. Barcelona: €6,597,500 per giocatore
  2. Real Madrid: €6,224,833 per giocatore
  3. Atletico: Madrid €3,849,130 per giocatore
  4. Valencia: €2,429,818 per giocatore
  5. Sevilla: €2,343,490 per giocatore

Spese totali per stipendi nella Liga: €1,068,016,642.

Media degli stipendi nella Liga: €1,680,064.

Premier League: i re degli accordi televisivi

Secondo il report giornalistico Annual Review of Football Finance 2016, negli ultimi 25 anni spicca un dato quando si parla di fuoriuscita di denaro nei campionati di calcio più importanti. Sorprenderà forse il fatto che all’alba di internet il numero di fans che si recano negli stadi a guardare le partite è in continua crescita. Detto questo il numero di persone che segue le partite in tv o su internet è in netto aumento. Sempre secondo lo stesso report gli introiti maggiori generati dal calcio provengono dai diritti televisivi. Ogni partita della Premier mostrata in TV o su internet ha l’incredibile valore di 12 milioni di sterline.

I diritti televisivi della Premier League hanno un valore più alto rispetto a quelli della Bundesliga, della Liga e della Serie A messi insieme. Questo grazie all’ultimo accordo siglato con Sky sport tv, il broadcaster più importante in Europa, che conta più di 21 milioni di iscritti. I diritti TV della Premier dal 2016 al 2019 sono costati a Sky più di 6 miliardi di euro. Se questa può sembrare una cifra folle, ricordate che la Premiership è seguita in 185 paesi per un totale di circa 725 milioni di persone.

Il football è da sempre uno sport molto seguito. Ma l’incremento della popolarità e l’afflusso dei soldi delle tv, è dovuto al fatto che negli ultimi anni il calcio europeo ha guadagnando terreno anche in Asia e US. Secondo The Annual Review of Football Finance i club di calcio europei hanno una crescita media del 7% l’anno. Guardare le partite dal vivo è più popolare che mai. In media una partita della Premiership attira 38,312 spettatori, mentre una della Liga è seguita da 27,402 persone. Nessuno dei due può competere con la Bundesliga tedesca. Qui ogni match è seguito da 44.000 spettatori.

Premier League:

Media spettatori: 38.312 people.

Media prezzo ticket: €101.

La Liga:

Media spettatori: 27.402 people.

Media prezzo ticket: €77.

Gli Sponsor valgono più dell’oro

Un altro notevole fattore che contribuisce alla ricchezza della Premiership e della Liga sono gli accordi di sponsorizzazione. Quest’ultimi vengono stipulati con le più grosse aziende del mondo, per esempio gli sports brand, che pagano enormi somme di denaro per avere il loro nome scritto sulle magliette e una base solida per promuovere il brand. Tutto questo non costa poco. Nella stagione 2017-2018 i club della Premiership hanno fatturato £634,4 milioni in sponsorship, mentre quelli della Liga £273 milioni.

Premier League top sponsorships (sono inclusi tutti gli accordi):

Manchester United:

-Sponsor principale: Chevrolet.

-Reddito medio annuo: €159 million.

Chelsea:

-Sponsor principale: Yokohama.

-Reddito medio annuo: €121 million.

Liverpool:

-Sponsor principale: Fly Emirates.

-Reddito medio annuo: €70 million.

 

Liga top sponsorships (sono inclusi tutti gli accordi):

Atlético Madrid:

-Sponsor principale: Nike, Plus500.

-Reddito medio annuo: €116 million.

Barcelona:

-Sponsor principale: Nike, Unicef, Rakuten.

-Reddito medio annuo: €213 million.

Real Madrid:

-Sponsor principale: Adidas, Fly Emirates.

-Reddito medio annuo: €175 million.

La Bundesliga potrebbe superare La Liga

Più soldi del previsto circolano intorno al calcio europeo. Il calcio è più popolare che mai, è questo non è passato inosservato alle enormi compagnie internazionali. Una delle ragioni è da imputare ai social media che hanno regalato alle stars del calcio, maggiori opportunità per pubblicizzarsi. Le cose sembrano andare bene nella Liga spagnola. Qualcuno potrebbe sostenere che i clubs spagnoli sono più popolari di quelli inglesi. Ma anche se la Liga è il secondo campionato più importante, la Premiership è il campione indiscusso in quanto a denaro. Nella stagione 2017-2018 gli inglesi hanno fatturato l’86% in più della Liga, anche se quest’ultima ha sorpassato la Bundesliga tedesca che adesso è ferma al numero 3 della lista.

“La Liga oggi deve raccogliere la sfida per cercare di ridurre il gap con la Premiership dice Dan Jones, Lead Partner di Sports Business Group at Deloitte.

Sostanzialmente, La Liga non deve dormire sugli allori. Sempre secondo Dan Jones, grazie all’incredibile lavoro svolto dalla German football union, i tedeschi rappresentano adesso una minaccia costante per gli spagnoli e potrebbero molto verosimilmente sorpassare la Liga nei prossimi due anni. Con tutti i grandi campionati in rampa di lancio sarà davvero eccitante vedere quali calciatori lasceranno il segno. Le buone prestazioni sul campo potranno generare qualche altro trasferimento da far girare la testa. E loro ne sono ben consapevoli.

Liga spagnola vs. Premier League inglese
Lascia il tuo giudizio!