Qual è il futuro del PSG?

Il primo a salutare dovrebbe essere il direttore sportivo Leonardo e la sua partenza potrebbe dare vita a una reazione a catena che porterebbe lontano da Parigi molti dei campionati acquistati in questi anni dal dirigente brasiliano.

Da Donnarumma a Mbappé: cosa riserverà il futuro

Nonostante il miliardo di euro speso negli ultimi anni tra ingaggio dei calciatori e costo del cartellino, ancora una volta il PSG ha fallito miseramente la propria campagna europea e per i parigini è arrivata l’ennesima, clamorosa, eliminazione dalla Champions League. Neanche gli avvicendamenti in panchina di questi anni sono serviti a dare una dimensione europea al PSG che, però, sembra destinata a vincere la Ligue 1 dopo il clamoroso fallimento dell’anno passato quando a trionfare a sorpresa fu il Lille.

Il principale indiziato per lasciare Parigi al termine di questa stagione è Gianluigi Donnarumma che, giunto in Francia questa estate tra mille polemiche, non ha mai del tutto convinto ed è stato il principale responsabile dell’eliminazione dalla Champions League giunta contro il Real Madrid. Destino analogo sembrerebbe toccare a Mbappé che è in scadenza al giugno e che potrebbe accasarsi proprio in Spagna sponda blancos.

Per scommettere sulle partite del PSG puoi usare un codice promozionale quando ti registri, vedi il codice promo Eurobet o il codice bet365.

Messi e Neymar restano?

Resta poi da capire quale sarà il futuro delle altre due stelle del Paris Saint-Germain Leo Messi e Neymar. L’argentino e il brasiliano non hanno mai convinto del tutto durante la loro esperienza parigina e non sono mai riusciti a mettere in mostra tutte le proprie qualità. Ecco quindi che nelle ultime ore si fanno sempre più insistenti le voci che vorrebbero un clamoroso ritorno di Leo Messi a Barcellona: squadra di cui è stato bandiera per tanti anni e con cui ha vinto tutto ciò che c’era da vincere a livello individuale e di squadra. Anche l’altro ex Barcellona Neymar pare destinato a lasciare Parigi e per lui si fanno sempre più insistenti le sirene della Premier League, con il Manchester United che è in vantaggio per accaparrarsi le prestazione del fuoriclasse verdeoro che dal punto di vista della tecnica individuale e della qualità pura non ha nulla da invidiare a nessuno.

A prescindere da come andrà a finire questa stagione, in casa PSG tira una brutta aria e la partenza del direttore sportivo Leonardo potrebbe dare vita a una vera e propria rivoluzione destinata a cambiare gli equilibri del calcio europeo per sempre.

18+ | Gioca Responsabilmente | Si applicano Termini e condizioni | Contenuto commerciale
Agenzia Dogane Monopoli